Malfa - Isola di Salina
(+39) 3455581680

© 2023 Salina Case Vacanza

L'ISOLA

L'isola di Salina è la seconda per estensione, dopo Lipari, dell'arcipelago delle Eolie. E' costituita da sei vulcani, alcuni sfaldatisi nel corso del tempo, mentre i due, chiamati Fossa delle Felci e Monte dei Porri, conservano ancora la loro integrità, anche se ornai spenti.

Da queste due montagne deriva l'antico nome di Salina: Didyme, che vuol dire gemelli; il nome attuale, invece, è dovuto ad un piccolo laghetto di acqua salata situato nella zona di Lingua (costruito dai Romani) di circa due ettari e profondo soltanto alcuni metri da cui, un tempo,si estraeva il sale che veniva utilizzato per conservare i capperi ed il pesce, mentre oggi è importante zona di sosta per molti uccelli migratori che, recandosi in Africa o di ritorno da essa, transitano sull'arcipelago. A Lingua si osservano aironi, beccacce di mare, piovanelli e altre numerosissime specie di uccelli. I bird-watchers più tenaci e fortunati possono addirittura osservare il fenicottero rosa.

È difficile infatti immaginare un posto al mondo dove, accanto ad un mare blu intenso, spiagge incantevoli e piccole calette da mozzare il fiato, si staglia un vulcano di quasi mille metri - Monte Fossa delle Felci, riserva naturale - ricoperto da una vegetazione fittissima e dal quale si gode una incredibile vista: dall'arcipelago delle Eolie sino al vulcano Etna!

L'isola è collegata internamente da una rete stradale che costituisce un pregevole itinerario turistico in auto, con autobus di linea o, meglio, in scooter, ed è ideale per gli amanti del trekking e per coloro che adorano fare lunghe passeggiate a contatto con la natura in un luogo tranquillo. Molto suggestiva è la spiaggia della frazione di Pollara - incantevole baia formata da pietre laviche stratificate e grotte subacquee - che ha ispirato per la sua bellezza e tranquillità del luogo anche Massimo Troisi il quale, nel 1994, ha girato il suo ultimo film " Il postino". La casa dove sono state effettuate le riprese del film è frequentata da numerosi visitatori che vi si recano quotidianamente.

Il resto della costa è caratterizzato da tantissime calette, tutte splendidamente appartate e ciascuna con un proprio fascino particolare. Effettuare il giro dell'isola in barca è davvero un'esperienza indimenticabile. La spiaggia dello "scario" a Malfa merita un cenno particolare. Antico rifugio delle barche dei pescatori, costituisce un meraviglioso anfiteatro naturale dal mare verde -blu.

I tre principali centri di Salina sono S.Marina, Malfa e Leni. I servizi marittimi (aliscafi e navi) giungono a S.Marina e Rinella (frazione di Leni).

Malfa si caratterizza per la sua vocazione prettamente residenziale, confortata dal clima particolarmente mite e dalla sua collocazione al centro dell'isola che permette di raggiungere tutti gli altri centri - ed in particolare Pollara - con relativa facilità. Non a caso è proprio a Malfa che sono concentrati quasi la maggior parte degli alberghi dell'isola.  Altro caratteristica di questo bellissimo posto è sicuramente il piccolo porticciolo rifugio dei pescatori. Malfa infatti è l'unico borgo di pescatori ancora esistente alle isole Eolie e non di rado la mattina è possibile acquistate il pesce fresco dai pescatori appena rientrati dalla battuta di pesca.

S.Marina invece - grazie all'impulso del grande porto turistico-commerciale -  ha una vocazione prettamente turistica, caratterizzata da diversi locali (ristoranti - bar - enoteche) e numerosissime boutique che arricchiscono il corso principale.